Menu
 



Ghiandaia


Spumante Brut


Arrossato

Coltivazione e Vinificazione


Una fondamentale regola è rispettata per le coltivazioni: conoscere in profondità l’ambiente per potenziarne al massimo le naturali predisposizioni.
I 6 ettari di vigneto sono disposti tra i castagneti e le profumate eriche che non hanno ancora definitivamente ricoperto le scoscese pendici dei Monti del Chianti. Appezzamenti strappati al bosco, spesso disposti su imponenti terrazze, sono la base delle differenti produzioni. I terreni con caratteristiche ben differenziate spaziano dagli scisti rossi policromi calcarei alle sabbie acide di arenaria. Le concimazioni organiche sono integrate con sovesci di “favino” e le coperture sono fatte solo con il rame e lo zolfo.
I cloni dei vitigni autoctoni impiantati (Sangiovese, Canaiolo, Malvasia, Trebbiano) sono quelli che meglio si adattano alle caratteristiche del terreno e alla sua esposizione solare. Ad essi si affiancano, per differenziare la produzione, alcuni vitigni “internazionali” come: Merlot, Cabernet, Gamay e Chardonnay.
Nel mese d’agosto si esegue la selezione delle uve con la vendemmia verde.








Per migliorare le strutture dei vini si lasciano solo pochi grappoli per pianta.
I prescelti, con un equilibrato diradamento fogliare, saranno esposti al sole in maniera ottima e raccolti una volta raggiunto il desiderato stadio di maturazione.
La vendemmia con raccolta manuale in cassetta, data l’altitudine ed i diversi vitigni, si protrae da fine agosto a metà ottobre.
Particolare attenzione è posta in cantina nel seguire tutti i processi di fermentazione e trasformazione. In una continua e costante ricerca della massima qualità si affiancano le più antiche usanze locali e l’utilizzo delle moderne tecniche di vinificazione: ossigenazioni calibrate, controllo delle temperature, batteri, tannini selezionati e, se necessario, i salassi. L’immissione dei solfiti è ridotta al minimo necessario per preservare il prodotto e rimane sempre ben di sotto i limiti imposti dalla stringente normativa di vinificazione biologica.
L’affinamento avviene normalmente in acciaio con brevi passaggi per alcuni vini in barriques o in botti grandi di rovere francese.

 

 

Località Casignano 81, Castelnuovo dei Sabbioni – 52022 Cavriglia - Arezzo - Italy - tel. +39 055-967090 fax +39 055-9678984 P. IVA 06789844444
 

 

Chianti Solatio Poggione Ghiandaia Spumante Arrossato